Le sottaciute inchieste europee informano in quanto il 10% delle violenze domestiche sono rappresentate da mogli che picchiano i mariti

Le sottaciute inchieste europee informano in quanto il 10% delle violenze domestiche sono rappresentate da mogli che picchiano i mariti

[…]Tale propaganda bersaglio per radicare nell’immaginario pubblico l’idea di un luogo domato scenario di delitti e terribili violenze, in cui danneggiato e nondimeno e abbandonato la collaboratrice familiare laddove il giustiziere e unicamente di sesso da uomo. […]Cosicche l’attenzione del sesso diventa molestia, l’esercizio del bisognare maritale dal ritaglio del amante diventa violenza sessuale, un banale litigio diventa brutalita fisica, una analisi al toilette o alla setacciatura e considerata maltrattamento psicologica, un leggero ricusazione diventa condizionamento della liberta personale, la chiaro di purificare situazioni ambigue diventa trasgressione della privacy, la istanza di una equa elargizione delle risorse familiari diventa estorsione dell’economia. […]Al eta identico si tace della maltrattamento femmineo e materna: le cronache ci forniscono amari resoconti di omicidio, uxoricidio ed infanticidio, oltreche della condivisione ad episodi di irregolarita del sesso giacche attestano il stesso potenziale di brutalita. […] In Italia l’unica analisi presente e stata effettuata dalla scrivente GESEF sopra un prototipo di genitori che si sono rivolti alle sue strutture per agevolazione e sostegno. Attesta in quanto nell’ambito del disputa separativo un marito circa tre e fatto occasione di denunce per abuso sessuale sui figli oppure sulla fidanzato, finalizzate ad allontanarlo per sempre dai figli. Denunce affinche risultano ordinatamente false, tuttavia la cui azione giudiziaria provoca conseguenze devastanti non solo sul pianoro psichico perche dell’economia degli accusati. Rileva altresi in quanto di la il 50% dei mariti ha prontamente violenze fisiche di varia natura ed essere.

[…]In tutto il ripulito uccisione e figlicidio restano superiorita dittatoriale delle donne. […] invero la ala separatista del femminismo naturale affinche ha ordinato l’evento, impossessandosi della materia “violenza alle donne” l’ha trasformata durante violenza virile alle donne, tappezzando le strade di Roma unitamente manifesti diffamatori di fronte gli uomini.

Addirittura qualora allo proprio misfatto si conferisce ogni tanto un spirito criminale in quale momento per commetterlo sono delle donne: cio mette per insidia l’immagine in quanto hanno di se stesse, e si tende per giustificarle – a volte per legittimarle – con argomenti che rasentano il strano

Gli slogans esibiti ed urlati intanto che il codazzo sono stati una fiorescenza della christiandatingforfree chat colorata birbanteria vetero femminista anni ’70, che taluno ha poi abbozzo. Cui si e appendice una vera e propria assalto misandrica di andamento durante sovrapporre l’idea che comune adulto che si muove in mezzo a le pareti domestiche e un virtuale brigante. Viene richiamo durante motivo non la maltrattamento esercitata da singoli delinquenti, pero quella collettiva cosicche pervaderebbe culturalmente l’intera popolazione da uomo. Una corteo, allora, di faccia gli uomini e di fronte la serie. […] La maltrattamento ancora subdola sta nella loro operazione di distinzione e criminalizzazione aprioristica. Mirata per far accettare normative e uso giudiziarie limitanti la permesso unico, affinche decretano il decisivo riflusso alla vanagloria di colpevolezza ed al udienza autoritario. Il cui obiettivo e quello di mettere ciascun compagno – e delle future generazioni – per una circostanza di dipendenza psicologica, emotiva e morale di faccia al riuscire indiscutibile della percezioni femmineo, con base alla ad esempio viene definita la liceita ovverosia tranne di medio atteggiamento maschile. Situazione giacche –stante l’assenza di contrasto e potere di sostegno – induce alla demoralizzazione i soggetti con l’aggiunta di deboli e ne fomenta risposte incontrollate e brutali.

Il intricato e spedito a sovvenzionare i gruppi femministi (centri antiviolenza, comitati ugualmente circostanza, ecc) da cui e movimento il esagerato allarme collettivo appositamente ingegnato e la seguente corteo azzurri del 24 novembre refuso

La fresco autorizzazione di ciascuno stanziamento di € (soldi dei contribuenti perlopiu uomini) per differire la maltrattamento sulle donne e pezzo essenziale del progetto. […] L’arma della colpevolizzazione, offesa e insulto dell’intero varieta virile non […] pone alcun ricetta [alla violenza]: e finalizzata invece ad aumentare l’odio assistenziale, la contesa tra i sessi, l’insicurezza delle donne da poter dunque trascinare in fondo la “tutela” di avvocate e psicologhe dei centri antiviolenza, l’annichilimento degli uomini da “rieducare”, l’isolamento premuroso degli individui.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *